Contenuto principale

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.
Il Gruppo ciclistico nasce nel 1994 all'interno della Polisportiva S. Giorgio '90 per iniziativa di un gruppo di soci appassionati della bicicletta, tra i quali ricordiamo Damiano Vicovaro, Paolo Gandini, Massimo Stipcevich e Gerardo Lollo Leonardi.

Inizialmente fu scelto il nome di "T.P.M., Trist-Pegar-Malsicür" ma successivamente, considerando le adesioni al gruppo, si è preferito optare per il classico "S. Giorgio '90".

Il Gruppo, che attraverso l'autofinanziamento si era dotato della prima divisa bianco-azzurra (diventata in seguito azzurra e bianca), aderì alla Lega Ciclismo UISP e iniziò l'attività partecipando ai cicloraduni provinciali.

Trovando piacere nel pedalare, il gruppo cominciò ad accrescere le proprie ambizioni e prese parte ad alcune edizioni della storica Milano - Ostiglia di ben 190 km.

Dal piacere di pedalare in pianura a quello di pedalare in salita il passo è breve: qualcuno partecipò ad una mitica edizione della Mantova - Dimaro sotto un autentico diluvio. Questa fu forse l'occasione che fece fare un primo salto di qualità al gruppo. Infatti iniziò la partecipazione, anche se timida, ad una medio-fondo, la Learco Guerra. Negli anni successivi fu la volta della Mantova - Val di Ledro, 130 km, che vide alla sua seconda edizione l'arrivo in solitaria di due atleti della Pol. S. Giorgio '90.

Per diversi anni fu disputata anche una gara sociale per "incoronare" il Campione Sociale: negli anni si alternarono sul gradino più alto del podio Biolo, Leonardi, Vicovaro.

Il Gruppo composto da 10 - 12 unità si è mantenuto tale fino al 2003 quando, con una massiccia adesione di ciclisti di Porto Mantovano e Mantova si è realizzato il vero salto di qualità oltre che di quantità.

Il Gruppo è passato rapidamente da 12 a 25 iscritti. Grazie all'aiuto di alcuni sponsor sono state modificate le divise passando ai colori bianco-blu-giallo. Su queste, oltre al logo degli sponsor, campeggia, in sostituzione del Draghetto pacioccone della Polisportiva, un più arrembante "DRAGAZZO" che darà il nome al gruppo ciclistico.

Nel febbraio 2005, una festa organizzata per presentare le nuove divise con i nuovi colori presso la sede della società, il Centro polivalente S. Pertini a Mottella, ha visto la partecipazione del campione italiano 2005 dei professionisti ,Cristian Moreni che, intervistato dal direttore della rivista nazionale "TUTTO BICI", il dott. PierAugusto Stagi, ha risposto alle domande dei presenti.

Il gruppo ha anche voluto da parte sua partecipare ad attività di carattere sociale sponsorizzando "RETE 180 - La voce di chi sente le voci", la radio gestita dagli ospiti del centro di igiene mentale dell'Ospedale Carlo Poma di Mantova il cui direttore è elemento di spicco del Gruppo ciclistico.

Questo salto di qualità ha portato il Gruppo ad un sempre maggiore impegno nell'attività ciclistica e turistica partecipando a medio-fondo di carattere nazionale e internazionale in giro per l'Italia, come la "9 Colli" a Cesenatico, la "Maratona Dles Dolomites" a Corvara in Val Badia e molte altre fino ad arrivare alla scalata mitica dello Stelvio.

L'impegno e la fatica sono sempre però supportate dal piacere del gruppo di stare insieme e insieme aiutarsi a superare le difficoltà che i vari percorsi propongono. Il gruppo ha anche imparato quanto sia piacevole percorrere tanti chilometri sulle colline romagnole o sui duri passi dolomitici in compagnia di tanti amici, gustandosi oltretutto gli splendidi paesaggi che l'Italia propone.

Ultima fatica ideata dalla Pol.San Giorgio 90 ASD è l'organizzazione della "100km Virgiliana", una Mediofondo cicloturistica che attraversa la provincia di Mantova con 2percorsi (76-116km), apprezzando la bellezza delle colline moreniche e dei paesaggi rurali attorno alla città, che da subito è riuscita ad attirare l'attenzione di molti ciclisti.

L'organizzazione del Gruppo e delle attività è passata da una forma occasionale alle mani di più addetti all'organizzazione che lavorando sinergicamente assicurano un costante collegamento fra i ciclisti, accollandosi l'onere della convocazione delle uscite, delle iscrizioni alle manifestazioni e della gestione generale.

L'importante è non dimenticare che non siamo professionisti ma semplici appassionati...ed è proprio questo il clima che chi entra a far parte del gruppo capisce ed apprezza!